Il materiale più adatto per il pavimento

Home Page > Materiali > Il materiale più adatto per il pavimento

Che il pavimento sia in legno, marmo, ceramica o moquette, è importante che sia facile da lavare e non trattato con prodotti tossici, perché è sul pavimento che, a partire da quando comincia a gattonare, il piccolo trascorre la maggior parte del tempo.

Il pavimento di legno è ottimale per l'isolamento termico, ma va controllato che sia di buona qualità: è importante infatti che sia solido, non si sollevi o si scheggi. Se ne avete la possibilità, posizionatelo alcuni mesi prima della sua nascita, poichè potrebbe rilasciare cattivi odori o le sostanze che vengono applicate sul parquet, come vernici lucidanti, colle, prodotti contro i tarli.

Se preferite il marmo o la ceramica, tenete a mente che da un lato sono facili da tenere puliti, ma dall'altro hanno l'inconveniente di essere freddi, cosa che può infastidire il bambino che passa molta parte del suo tempo seduto in terra. In questo caso utilizzate stuoie o tappeti, possibilmente privi di frange (che rischiano di far cadere il bebè), facilmente lavabili, piuttosto spessi.

La moquette, invece, è sconsigliabile anche se ha dalla sua l'isolamento termico e la morbidezza, tuttavia è meno facile da pulire e facilmente colonizzabile dagli acari. Se comunque opterete per questo materiale ricordate gli stessi avvertimenti per il legno, ovvero di posizionarla qualche tempo prima.